VASCO e“COLPA D’ALFREDO” a 40 anni dalla pubblicazione

DAL 27 NOVEMBRE IL COFANETTO DEL 3° ALBUM DI VASCO ROSSI
CON L’AUDIO RIMASTERIZZATO PER LA PRIMA VOLTA CON LA COPERTINA
PROGETTATA E VOLUTA (ALLORA) DA VASCO.

“COLPA D’ALFREDO – R>PLAY Edition 40th”, in uscita il 27 novembre, è disponibile in preorder da oggi, giovedì 6 agosto, al link:

https://smi.lnk.to/VASCOROSSI_COLPADALFREDO

Sulla pagina ufficiale facebook di Vasco Rossi viene presentatata cosi l’uscita del brano:


“Tra gli anni Settanta e Ottanta, in Italia, il rock – tranne qualche rarissima eccezione – era soltanto americano o inglese. Nessuno credeva sarebbe mai potuto diventare anche italiano, perché si riteneva che la lingua italiana fosse “strutturalmente incompatibile” con il rock. Dopo due anni di sperimentazione artistica e dopo due dischi ancora sospesi tra accenni “rockettari” e musica leggera, Vasco Rossi invece capì che, malgrado l’opinione contraria allora dominante, fare rock in Italia e con testi in italiano non solo sarebbe stato possibile, ma sarebbe venuto anche bene. E lo avrebbe dimostrato a tutti. Iniziò a farlo sul serio proprio nel 1980 con “Colpa D’Alfredo”, il suo terzo album registrato in studio: il primo vero disco rock di Vasco e anche il primo nella storia della canzone italiana. Osteggiato dalle politiche censorie delle emittenti pubbliche, sia televisive che radiofoniche, per l’eccessiva crudezza dei testi e per l’approccio a dir poco “politicamente scorretto” di ogni singola canzone del disco, “Colpa D’Alfredo” non ebbe certo “vita facile”. D’altro canto, se la musica o la vita di Vasco fossero mai state facili…”

https://wetransfer.com/downloads/3f9266c5c203fe2c0b383e4f473b992c20200806064038/cc3461


In una confezione tutta nuova, sarà presentata, finalmente e per la prima volta, la copertina come era stata progettata e voluta allora da Vasco: il suo primo piano con l’occhio nero e il volto tumefatto, truccato come se fosse stato pestato. Nel disco originale, per un colpo di mano dell’ultimo momento del discografico, la foto era stata utilizzata come retro e in copertina uno scatto dello stesso servizio, ma di spalle.


“COLPA D’ALFREDO – R>PLAY Edition 40th” è un preziosissimo COFANETTO DELUXE da collezione, in edizione limitata numerata, che includerà l’LP, il 45 giri “Non l’hai mica capito/Asilo Republic”, il CD e la musicassetta, tutti con l’audio rimasterizzato da Maurizio Biancani a 24bit/192Khz, la migliore definizione attualmente possibile, partendo dei nastri master analogici di studio.
Inoltre, “COLPA D’ALFREDO – R>PLAY Edition 40th” conterrà un libro cartonato, scritto dal giornalista e critico musicale Marco Mangiarotti, con i racconti dello stesso Vasco e le testimonianze dei musicisti che hanno partecipato alla realizzazione dell’album, con molte foto e contenuti inediti ed esclusivi. Come ormai da tradizione della collezione, ci sarà anche un gadget che riproduce una parte della copertina (stavolta si tratta della maschera di cartone del viso di Vasco con l’occhio nero).


Tutte le grafiche e le parti del cofanetto sono state restaurate digitalmente e riproducono fedelmente quelle originali della prima pubblicazione nel 1980.
La grande novità di quest’anno è il video in animazione di “Anima fragile”, un vero cortometraggio per celebrare una delle canzoni più amate di Vasco che sarà pubblicato in autunno. Ai tempi della pubblicazione dell’album “Colpa d’Alfredo”, non era stato realizzato alcun videoclip.
Il lavoro è scritto e diretto da Arturo Bertusi, disegnato da Rosanna Mezzanotte e prodotto da Chiaroscuro Creative, che ha curato la progettazione e la grafica del cofanetto e che da tanti anni si occupa dei progetti editoriali e dell’immagine di Vasco.