Archivi tag: Luca Di Carlo

Coronavirus: “Avvocato Luca Di Carlo, mi aiuti”

In tempo di Coronavirus c’è tanta gente che soffre, chi perché affetta dal virus chi invece non ha più nulla e chi muore di fame. Questo è l’appello all’Avvocato Luca Di Carlo, “l’Avvocato per i diritti umani”, pervenuto alla redazione da parte di Lisa Anichini del Comune di Greve in Chianti.

Avvocato Luca Di Carlo, mi appello a lei per aiutarmi perché sono in una situazione inverosimile, pur essendo cittadina italiana e vivendo in un paese civilizzato come è l’Italia. Non ho di che mangiare, provvedere alle mie più piccole necessità, pagare le bollette o medicine e tiket, nonostante abbia problemi di salute e senza nessun reddito, se non quello della mia prima casa che non riesco a vendere o affittare. Sono completamente sola e da 5 anni sto andando avanti grazie all’aiuto di amici, conoscenti e vendendo quello che avevo, ma essendo malata e senza neanche un piatto caldo, non sono più in grado di andare avanti. Ho vissuto senza riscaldamento ed acqua fredda e anche una settimana senza mangiare ed ora mi toglieranno anche la luce ed acqua se non pago le bollette. Avvocato per favore mi aiuti perché lo stato italiano mi ha completamente abbandonato, ho cercato aiuto anche in questo periodo di isolamento per il Coranavirus (perché almeno prima qualche conoscente mi portava qualcosa per vivere), ma senza nessuna risposta ed io sto morendo lentamente”.

E’ questo l’appello che la Sig.ra Anichini ha inviato all’Avvocato Di Carlo, perchè in difficoltà alimentari, di sopravvivenza, perchè un tetto non basta.

Il famoso Avvocato Luca Di Carlo, penalista, ha difeso per primo molte persone in difficoltà e le vittime contro gli errori di un governo italiano, che senza pietà voleva persino condonare con uno scudo penale anche le responsabilità dei dirigenti e del governo stesso a danno di medici, infermieri e dell’intero sistema connesso alle vittime.

“Il Governo è un “lobby” che vuole sottomettere i diritti umani e l’eguaglianza legislativa” ha dichiarato l’Avvocato Luca Di Carlo, il quale in questi giorni si è anche appellato al Capo dello Stato Sergio Mattarella perché esortasse i parlamentari a tagliarsi lo stipendio affinché tale importo diventasse un contributo di solidarietà per i poveri in questo momento di gravissima crisi economica.

Solo successivamente, all’Avvocato Luca Di Carlo, si sono uniti altri illustri avvocati.

L’Avvocato Luca Di Carlo adesso, dopo le azioni di responsabilità nazionali al governo italiano, fa denuncia internazionale di accertamento all’OMS e all’ONU per eventuali crimini di terrorismo.

Queste persone lasciate sole, senza mascherine, senza aiuti alimentari, senza alcun sostegno psicologico, è un problema di adesso. Persone che restano totalmente al muro.

Claudio Raccagni e Luca Di Carlo sul New York Times

http://www.agoramagazine.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=36663:l-avvocato-luca-di-carlo-hot-sul-new-york-times&Itemid=492

L’Avvocato italiano delle Star internazionali Luca Di Carlo, il famoso “Avvocato del Diavolo” si è ritrovato sul New York Times grazie alla ripubblicazione di un’intervista del redattore bresciano Claudio Raccagni alla sexy ex-bagnina di “Baywatch”, Pamela Andérson.

La sexy pornostar Luana Borgia:”Voglio andare all’Isola dei Famosi”

Intervista esclusiva rilasciata da Luana Borgia, una delle rare pornostar che ancora oggi infiammano il pubblico con i suoi spettacoli. Luana punta a sottolineare il valore del porno di un tempo e il suo sogno nel cassetto:…partecipare al reality di Mediaset “L’Isola dei Famosi 2020”, non nascondendo le sue voglie segrete.

Inizia la sua carriera facendo la modella; nel 1988 viene selezionata nel concorso di Miss Italia e l’anno successivo partecipa alle selezioni italiane per Miss Mondo.

Si trasferisce poi a Roma dove comincia a esibirsi in una serie di spettacoli sexy. Agli inizi degli anni novanta, prende contatto con Moana Pozzi e Rocco Siffredi e va affermandosi come una delle più importanti star del mondo del porno italiano, dove si guadagna l’appellativo di “Duchessa dell’hard”. Nel 1994 vince il premio Impulse d’oro come miglior attrice hardcore europea.

Oggi la provocante pornostar ci concede questa intervista esclusiva.

Luana, come ricordi il tuo primo film porno?

Guarda, diciamo che prima di tutto ho iniziato a fare spettacoli hard, poi ho avuto occasione d’incontrare la mitica Moana Pozzi, della quale ero una grandissima fan, e lei mi ha detto:

“Senti Luana, visto che tu fai già spettacoli hard, cosa ne pensi di provare a fare un film?”, cosi ho provato.

Sottolineo che ho fatto il mio primo film con Moana Pozzi e Rocco Siffredi, il top del porno, quindi per me è stata una bellissima esperienza. Poi univo l’utile al dilettevole, visto che sono una a cui piace fare sesso da quando ero ragazzina, ricordo che mi nascondevo con il giornalino “Le Ore” e mi guardavo le foto porno.

Come ti senti ad essere una pornostar conosciuta?

Mi piace essere il sogno erotico degli italiani.

Che differenza vedi fra le pornostar di allora e quelle di adesso?

Principlamente manca l’esperienza. Io, Rocco Siffredi, Moana Pozzi, Ilona Staller e molte altre star degli anni ’90 siamo personaggi chiave del porno, perchè abbiamo avuto alle spalle un’esperienza e una passione che ci ha reso grandi. Io ho partecipato a più di cento film.

Oggi basta che una ragazza faccia un primo film porno, o pubblichi video hard, o faccia uno spettacolo con degli oggetti, che già si reputa pornostar.

Uno spettacolo come si deve ha una coreografia buona, una musica adeguata, un abbiagliamento ad hoc per l’occasione.

Purtroppo l’evoluzione è ache questo, in tutte le cose, sia per il porno, la televisione, il cinema, la musica…..tutto oggi è una corsa frenetica all’ascolto, tralasciando troppo spesso la capacità vera del personaggio e la sua esperienza.

Hai parlato di musica. Vedi questo veloce cambiamento anche nella musica?

Si, non mi piace seguire le nuove tendenze come il trap o simili, anche rispettando il gusto di tutti. Io resto sulla musica classica per rilassarmi o la porto nei miei spettacoli per trasmettere erotismo. Devono farmi e far sognare.

In questo periodo sto facendo uno spettacolo dal titolo “La bella e la bestia”, con una coreografia e una musica adeguata, molto sul classico. Uno spettacolo hard non potrei farlo con della musica dance. Il fine ultimo di uno spettacolo è quello di far eccitare il pubblico.

Tu hai detto pubblicamente che vorresti partecipare all’Isola dei Famosi 2020, come mai questo desiderio?

Guarda, io nella mia vita mi sono realizzata in tutto: ho un lavoro che mi piace, ho vinto

quattro premi Oscar, ho una passione per i cavalli …..il mio sogno nel cassetto sarebbe quello di partecipare all’Isola, si!

Sarebbe una sfida per me. Io sono un’amante della natura, dello sport, infatti quando non faccio la trasgressiva nei locali, faccio una vita normale, sana, faccio palestra, vado a cavallo e faccio anche dei concorsi ippici.

Il mio sogno resta quello di poter partecipare all’Isola dei Famosi. Vorrei vivere sulla mia pelle il vivere su un’isola, totalmente isolata dal mondo.

Ma se tu vai sull’Isola, avresti problemi a spogliarti davanti ai concorrenti?

No, per nulla. Anzi, io amo la natura e prendere il sole nuda.

Vuoi dire che Mediaset con la tua presenza sull’Isola avrebbe un buon rientro di ascolti?

(Ride) Sicuramente. Certo…anche se c’è un limite a tutto.

Luana, hai detto che conosci Ilona Staller e siete amiche. Ultimamente il suo amico sexy avvocato Luca Di Carlo è stato confermato presente al Grande Fratello Vip 2020 e ha dichiarato di voler partecipare anche lui all’Isola dei Famosi. Tu lo conosci Luca Di Carlo?

Io Luca l’ho potuto conoscere solo per telefono. Lo sento spesso e continuo a digli:“Ci dobbiamo conoscere, ci dobbiamo conoscere” ed invece poi non ci si incontra mai. Lui è nei pressi di Roma, io nelle zone di Parma, poi siamo sempre occupati con il nostro lavoro, quindi per il momento non c’è stato il modo d’incontrarsi. Però devo dire che mi piace tanto e spero davvero di vederlo dal vivo.

Lo vorresti sull’Isola?

Certamente. Mi piace come uomo, è attraente,;ammetto che sull’Isola mi apparterei con lui dietro il sipario della natura (Ride).

Sul serio?

Beh, si…a me piace Luca.

Se tu dovessi avere accanto sull’Isola un tuo personaggio preferito chi sceglieresti?

A me piace molto come uomo, personaggio televisivo, come testa e non solo (Ride)…Paolo Del Debbio.

Guarda che io mando l’intervista a Mediaset!!!

(Ride), siiiii.

Tremenda Luana”, ti ringrazio per questa bella intervista e ti porto i saluti di tutti i tuoi fan.

Grazie a te Claudio, a Lf Magazine e a tutti i lettori. Un caldo abbraccio a tutti.

Il sexy avvocato Luca Di Carlo e l’ex Baywatch Pamela Anderson vincono contro il fisco americano

E’ sempre lui nel mirino del gossip internazionale e nelle storie di cronaca rosa con le star più In del palcoscenico mondiale. Parliamo dell’avvocato Luca Di Carlo, che solo qualche tempo fa era stato visto sfrecciare nella periferia di Roma a 300 Km/h, provocando la rincorsa al gossip.  Avvocato e a volte anche fidanzato delle star più in vista del panorama americano, Di Carlo ha vinto, assieme alla sua ex fiamma Pamela Anderson, una causa milionaria contro lo stato americano.

luca5
PAMELA ANDERSON

Il caso vuole che entrambi i protagonisti siano legati da storie parallele che li vedono questa volta incontrarsi in un tribunale americano per varie cause fiscali. Precedentemente Luca Di Carlo aveva avuto un flirt proprio con la bellissima Pamela Anderson e successivamente era stato il suo legale. Oggi vediamo entrambi i personaggi belli ed impossibili affrontare e vincere delle cause legali nate contro di loro. Pamela Anderson avrebbe infatti dovuto versare al fisco 370 mila dollari, vedendosi quindi costretta a vendere la sua villa a Malibù, ma la lotta e la capacità professionale dei suoi legali l’hanno salvata, dimostrando l’insostenibilità dell’accusa.  Ora però la scintillante Pamela Anderson, che ricordiamo come bagnina nella serie tv Baywatch e in spogliarelli più o meno integrali in feste private, come quello del compleanno del papà di Playboy Hugh Hefner, dovrà affrontare un’altra causa, sempre per sospetta evasione fiscale. 

LUCA DI CARLO e ILONA STALLER
LUCA DI CARLO E ILONA STALLER Opera by Ilona Staller

Luca Di Carlo invece non ha dovuto solo tutelare la figura dei Vip internazionali, ma anche la sua figura, forse troppo ribelle o fastidiosa per qualcuno, che ha portato lo stato americano ad aprire una pratica contro di lui per una sospetta evasione fiscale per un totale di 177 mila dollari, causa che lo stesso sexy avvocato ha vinto in questi giorni.  Luca  Di Carlo è il famoso avvocato avvolto anche nelle vicende amorose tra cui  l’ex pornostar e sempre eroina mondiale Ilona Staller, in arte Cicciolina, un altro flirt con l’avvenente ed altrettanto ribelle Sara Tommasi ed il bacio appassionato catturato dai paparazzi che vedono il sexy avvocato scambiarsi un tenero bacio con Paris Hilton, la diavoletta mediatica. Personaggi sempre sull’onda della popolarità e del gossip, ma che spesso incorrono in problemi legali che poi si rivelano irrilevanti.

 

3 LUCA DI CARLOOra ci chiediamo quale sia il legame tra popolarità e giustizia e se questa non sia spesso legata dall’invidia, che porta molti personaggi in vista del mondo dello spettacolo o del gossip mediatico ad essere attaccati solo per cercare di distruggerli finanziariamente e vedere cosi in ribasso la loro popolarità. Possiamo dire che almeno in america la legge funziona?

Il sexy avvocato di Cicciolina batte Balottelli. A Roma a 300 Km/h

Luca Di Carlo è il “sexy” tenebroso  che nella periferia di Roma nord a notte fonda corre in auto a 300 km/h. La vita esagerata del sexy avvocato ribelle e rubacuori ed i legami con Pamela Anderson, l’icona Ilona Staller, Paris Hilton ispirano un film per il grande cinema. Il fatto accertato risale a qualche giorno fa, quando delle auto sono state notate correre nella periferia nord di Roma in un’area abbandonata e chiusa al pubblico, inaccessibile. Qualcuno ha subito riconosciuto l’auto Mustang dell’avvocato in stile Fast and Furious. Tempo addietro aveva detto “se non fossi diventato avvocato, forse sarei diventato pilota di F1 …” Luca Di Carlo è l’Al Pacino entrato nella scena del film da ” l’avvocato del diavolo ” di Taylor Hackford a quella di “ scarface ”  di Oliver Stone … è l’avvocato innovativo … rivoluzionario che è riuscito a trasformare la scandalosa legge dei pregiudizi mediatici in un trionfo perché sono proprio questi pregiudizi che hanno accresciuto il personaggio. Luca Di Carlo è l’avvocato della strada  … è uno che vive negli eccessi. Ma il suo essere esuberante non può essere motivo di pregiudizi.

LUCA DI CARLOLui ha il coraggio di osare gli altri no, ed è per questo che molti vorrebbero ma non possono indossare le sue vesti. Ha detto in altre interviste “qualcuno ha cercato di strapparmi quella toga ma alla fine chi ha  tentato di farla propria si è illuso …”. È un avvocato nell’orbita della “trasgressione”, del sesso, e della genialità … Luca Di Carlo è stato l’unico avvocato che sul banco dei processi è riuscito a mettere K.O. l’ex marito di Ilona Staller. Luca Di Carlo fu assoldato dall’ex deputata al Parlamento italiano Ilona Staller, contro l’esercito degli avvocati dell’ex marito artista americano Jeff Koons ed ha vinto a giovanissima età il processo di diritto internazionale penale più famoso e complicato di Ilona Staller, facendola assolvere dalla Corte d’Appello di Roma dalle accuse di avere impedito all’ex coniuge di incontrare il figlio, e vincendo anche sulla richiesta risarcitoria milionaria. Luca Di Carlo ha sempre detto: “ i pugili migliori sono quelli che vengono dalla strada così come gli avvocati ”.  

LUCA DI CARLO ILONA STALLER

Dipinto di Ilona Staller “l’angelo e il diavolo”