Archivi tag: crisi elettorale

Covid-19, perchè la Destra sta perdendo consensi

In crisi pesante come quella procurata dall’emergenza Covid-19 si sono registrate delle variazioni nelle preferenze degli italiani verso i partiti politici, segnando una flessione negativa della destra. Perchè?


Basta guardare i continui attacchi alle decisioni del Governo Conte, da parte delle opposizioni, per capire che molte dichiarazioni erano fuori luogo, soprattutto quelle che lo attaccavano ed attaccano ancora oggi per un intervento lento all’inizio della pandemia.


Partiamo dalla Lombardia, proprio il fulcro del problema Covid-19. Le opposizioni attaccano continuamente il Governo Conte per non aver reso subito zona rossa i paesi di Nembro ed Alzano Lombardo, sostenendo che se ci fossero state loro al governo le cose sarebbero andate diversamente. Molto difficile questo, perchè le opposizioni sanno benissimo che non basta avere il pensiero diretto verso una direzione per poterlo mettere in pratica immediatamente, ma, quando si è al governo, bisogna ripararsi ed affrontare gli attacchi di sindacati, industrie, commercianti, e sono proprio questi che mettono i freni alle decisioni del governo stesso.


Perchè le opposizioni non dicono che i grandi industriali dei paesi della bergamasca, nell’avvicinarsi della decisione di chiudere i comuni di Alzano e Nembro, hanno da subito avvertito i sindaci e la regione che avrebbero fatto “CASINO”?

Che l’ospedale di Alzano ha iniziato ad essere chiuso per poi essere riaperto dopo poche ore per questi motivi? Quindi il ritardo nella chiusura dei comuni a rischio è colpa del Governo Conte o della Regione Lombardia di Fontana, che ha avuto paura delle ritorsioni dei sindacati e delle grandi industrie?


Troppi attacchi al governo da parte dei partiti di destra, che sono apparsi, alla lunga, antipatici anche ai loro iscritti.


Poi c’è la palese entrata in scena di Berlusconi, che usufruendo dei “suoi” canali Mediaset, si è presentato in tv come un leader dell’opposizione, come in un inizio di campagna elettorale. Berlusconi ha iniziato da subito a promettere che la sua battaglia sarà fatta per il risanamento delle industrie e il rilancio del commercio. Ma perchè queste uscite televisive proprio in questo momento?


L’opposizione paga cosi, con questi inutili e fastidiosi interventi di propaganda, l’allontanarsi dei propri elettori.