Archivi tag: avvocato del diavolo

Luca Di Carlo:”Michael Jackson è stato ucciso”

L’avvocato delle Star, Luca Di Carlo, dopo la fama in Italia viene ora pubblicato anche sui magazine bulgari, fra cui il celebre 24 chasa.bg – Nell’intervista anche uno scoop:”Michael Jackson, secondo la figliastra, è stato ucciso”

Luca Di Carlo, il famoso “Avvocato del Diavolo” è stato intervistato dal magazine bulgaro 24 chasa.bg, che l’ha trattenuto non poco a confessarsi per i lettori.

L’avvocato è famoso in Bulgaria, per essere l’avvocato dell’ex-pornostar Ilona Staller, ricordata come un’ex spia che portava il nome di “Coccinella”. L’intervista viene infatti preceduta da una descrizione di Di Carlo, che spiega la sua vicinanza legale ed affettiva a “Cicciolina”, sia per averla difesa contro l’ex marito Jeff koons e per l’attuale battaglia per difenderla dal taglio del vitalizio, come ex-parlamentare del Parlamento italiano.

ILONA STALLER – CICCIOLINA – COCCINELLA

Nel suo racconto al giornale bulgaro Luca Di Carlo non può non ricordare il suo passato da legionario:”Ho trascorso più di 4 anni in Legione; mi mancano le missioni i Africa, Russia, da ogni parte”.

Attraverso Ilona Staller l’avvocato del Diavolo prende contatto con la figliastra del leggendario Michael Jackson, la quale gli confida di credere che Michael sia stato ucciso. Nell’intervista non si va oltre, non si sa se per motivi di sicurezza o altro, ma la notizia sarebbe da approfondire.

Poi Luca Di Carlo si ritrova a raccontare al giornale 24 chasa.bg del suo rapporto amoroso con la prorompente attrice Pamela Andérson:”Con Pamela è stata un’attrazione fatale…è una donna di eccessi”.

A confermare questa trasgressione emotiva è stata la stessa Pamela Andérson che sul settimanale Tutto ha dichiarato come, assieme all’avvocato Di Carlo, abbiano raggiunto la cascata della trasgressione, situata sotto al Gran Sasso e…”Abbiamo gettato la chiave e fatto sesso tutto il giorno, fra mutande sparse ovunque”.

Insomma, Luca Di Carlo si ritrova ora anche sotto l’attenzione della stampa Ungherese.

La sexy pornostar Luana Borgia:”Voglio andare all’Isola dei Famosi”

Intervista esclusiva rilasciata da Luana Borgia, una delle rare pornostar che ancora oggi infiammano il pubblico con i suoi spettacoli. Luana punta a sottolineare il valore del porno di un tempo e il suo sogno nel cassetto:…partecipare al reality di Mediaset “L’Isola dei Famosi 2020”, non nascondendo le sue voglie segrete.

Inizia la sua carriera facendo la modella; nel 1988 viene selezionata nel concorso di Miss Italia e l’anno successivo partecipa alle selezioni italiane per Miss Mondo.

Si trasferisce poi a Roma dove comincia a esibirsi in una serie di spettacoli sexy. Agli inizi degli anni novanta, prende contatto con Moana Pozzi e Rocco Siffredi e va affermandosi come una delle più importanti star del mondo del porno italiano, dove si guadagna l’appellativo di “Duchessa dell’hard”. Nel 1994 vince il premio Impulse d’oro come miglior attrice hardcore europea.

Oggi la provocante pornostar ci concede questa intervista esclusiva.

Luana, come ricordi il tuo primo film porno?

Guarda, diciamo che prima di tutto ho iniziato a fare spettacoli hard, poi ho avuto occasione d’incontrare la mitica Moana Pozzi, della quale ero una grandissima fan, e lei mi ha detto:

“Senti Luana, visto che tu fai già spettacoli hard, cosa ne pensi di provare a fare un film?”, cosi ho provato.

Sottolineo che ho fatto il mio primo film con Moana Pozzi e Rocco Siffredi, il top del porno, quindi per me è stata una bellissima esperienza. Poi univo l’utile al dilettevole, visto che sono una a cui piace fare sesso da quando ero ragazzina, ricordo che mi nascondevo con il giornalino “Le Ore” e mi guardavo le foto porno.

Come ti senti ad essere una pornostar conosciuta?

Mi piace essere il sogno erotico degli italiani.

Che differenza vedi fra le pornostar di allora e quelle di adesso?

Principlamente manca l’esperienza. Io, Rocco Siffredi, Moana Pozzi, Ilona Staller e molte altre star degli anni ’90 siamo personaggi chiave del porno, perchè abbiamo avuto alle spalle un’esperienza e una passione che ci ha reso grandi. Io ho partecipato a più di cento film.

Oggi basta che una ragazza faccia un primo film porno, o pubblichi video hard, o faccia uno spettacolo con degli oggetti, che già si reputa pornostar.

Uno spettacolo come si deve ha una coreografia buona, una musica adeguata, un abbiagliamento ad hoc per l’occasione.

Purtroppo l’evoluzione è ache questo, in tutte le cose, sia per il porno, la televisione, il cinema, la musica…..tutto oggi è una corsa frenetica all’ascolto, tralasciando troppo spesso la capacità vera del personaggio e la sua esperienza.

Hai parlato di musica. Vedi questo veloce cambiamento anche nella musica?

Si, non mi piace seguire le nuove tendenze come il trap o simili, anche rispettando il gusto di tutti. Io resto sulla musica classica per rilassarmi o la porto nei miei spettacoli per trasmettere erotismo. Devono farmi e far sognare.

In questo periodo sto facendo uno spettacolo dal titolo “La bella e la bestia”, con una coreografia e una musica adeguata, molto sul classico. Uno spettacolo hard non potrei farlo con della musica dance. Il fine ultimo di uno spettacolo è quello di far eccitare il pubblico.

Tu hai detto pubblicamente che vorresti partecipare all’Isola dei Famosi 2020, come mai questo desiderio?

Guarda, io nella mia vita mi sono realizzata in tutto: ho un lavoro che mi piace, ho vinto

quattro premi Oscar, ho una passione per i cavalli …..il mio sogno nel cassetto sarebbe quello di partecipare all’Isola, si!

Sarebbe una sfida per me. Io sono un’amante della natura, dello sport, infatti quando non faccio la trasgressiva nei locali, faccio una vita normale, sana, faccio palestra, vado a cavallo e faccio anche dei concorsi ippici.

Il mio sogno resta quello di poter partecipare all’Isola dei Famosi. Vorrei vivere sulla mia pelle il vivere su un’isola, totalmente isolata dal mondo.

Ma se tu vai sull’Isola, avresti problemi a spogliarti davanti ai concorrenti?

No, per nulla. Anzi, io amo la natura e prendere il sole nuda.

Vuoi dire che Mediaset con la tua presenza sull’Isola avrebbe un buon rientro di ascolti?

(Ride) Sicuramente. Certo…anche se c’è un limite a tutto.

Luana, hai detto che conosci Ilona Staller e siete amiche. Ultimamente il suo amico sexy avvocato Luca Di Carlo è stato confermato presente al Grande Fratello Vip 2020 e ha dichiarato di voler partecipare anche lui all’Isola dei Famosi. Tu lo conosci Luca Di Carlo?

Io Luca l’ho potuto conoscere solo per telefono. Lo sento spesso e continuo a digli:“Ci dobbiamo conoscere, ci dobbiamo conoscere” ed invece poi non ci si incontra mai. Lui è nei pressi di Roma, io nelle zone di Parma, poi siamo sempre occupati con il nostro lavoro, quindi per il momento non c’è stato il modo d’incontrarsi. Però devo dire che mi piace tanto e spero davvero di vederlo dal vivo.

Lo vorresti sull’Isola?

Certamente. Mi piace come uomo, è attraente,;ammetto che sull’Isola mi apparterei con lui dietro il sipario della natura (Ride).

Sul serio?

Beh, si…a me piace Luca.

Se tu dovessi avere accanto sull’Isola un tuo personaggio preferito chi sceglieresti?

A me piace molto come uomo, personaggio televisivo, come testa e non solo (Ride)…Paolo Del Debbio.

Guarda che io mando l’intervista a Mediaset!!!

(Ride), siiiii.

Tremenda Luana”, ti ringrazio per questa bella intervista e ti porto i saluti di tutti i tuoi fan.

Grazie a te Claudio, a Lf Magazine e a tutti i lettori. Un caldo abbraccio a tutti.

LUCA DI CARLO…L’AVVOCATO PIU’ TEMUTO

Ecco la lista degli avvocati più temuti. Tutto sembra un film per il cinema, ma esistono veramente. Mettete questi avvocati insieme e scatenano l’inferno.

Roy Marcus Cohn “l’avvocato Manipolatore”, Luca Di Carlo “L’avvocato del Diavolo”, Gilbert Collard “l’avvocato Money”, Sven Mary l’avvocato dei Delinquenti”, Keith Schilling “l’avvocato Rottweiler”.

Loro sono la perfezione, perfettamente persi negli abissi della follia, urlano, piangono, ridono, di- sprezzano, amano, fanno spettacolo e sono spettacolari senza saperlo, vanno oltre. Gli avvocati veri sono folli sono dei Joker come nel film Joker interpretato dall’attore statunitense Joaquin Phoenix diretto da Todd Phillips e prodotto da Warner Bros. Pictures e DC Comics.

Roy Marcus Cohn, avvocato degli Stati Uniti d’America, è il potere oscuro, per oltre un quarantennio l’avvocato più manipolatore e temuto d’America, da The New York Times, e il suo vantato disprezzo per la gente e per la legge, sono ben noti in patria.“Dov’è il mio Roy Cohn?” invocò ad alta voce Donald Trump presidente Stati Uniti d’America quando i federali avviarono l’indagine sulle interferenze rus- se nelle elezioni del 2016. Roy Marcus Cohn “avvocato manipolatore”.

Luca Di Carlo avvocato dell’Italia, celebre con lo pseudonimo “L’avvocato del Diavolo” è il più giovane e il più diabolico, esperto in diritto penale ed internazionale penale, è l’avvocato più pagato con dei cachet stellari, da Wall Street. Luca Di Carlo attualmente è ritenuto l’avvocato più po- tente e temuto tanto da guadagnarsi la fama ed il so- prannome di “L’Avvocato del Diavolo”. Qualcuno si domanda se è l’avvocato del diavolo o proprio il diavolo in persona. Ha difeso l’icona Ilona Staller ex attrice hard ed ex deputata al parlamento italiano, Jeff koons l’artista americano più pagato al mondo, i Clan più diffamati, ed tanti altri. Difensore dei diritti degli animali ha sempre affermato: ” La mia vita non è più importante delle altre vite”. Nota una sua frase: “I pugili migliori sono quelli che ven- gono dalla strada così come gli avvocati”.

Sven Mary avvocato del Belgio di Salah Abdeslam il più famoso terrorista d’Europa, un penalista molto conosciuto e discusso per aver difeso in passato anche altri jihadisti, da Libération. Sven Mary Si è guadagnato il soprannome di l’«avocat des crapules», “l’avvocato dei delinquenti”, dei peggiori tipi in circolazione, degli indifendibili.

Gilbert Collard “l’avvocato Money” della Francia ha preso i primi posti fra gli avvocati più pa- gati nel 2019, da People With Mo- ney, con un fattu- rato stimato di 58 milioni dollari.

Keith Schilling avvocato d’Inghilterra. Il legale sessantatreenne, per la veemenza con cui combatte in aula per difendere la privacy e la reputazione dei suoi clienti Vip, s’è guadagnato il soprannome di “avvocato rottweiler”, da Time e The Economist. Ha difeso la reputazione e la privacy di celebrity Meghan Markle il principe Harry della Royal Family d’In- ghilterra.

L’Avvocato del Diavolo verso il Quirinale-Luca Di Carlo

Luca Di Carlo, l’avvocato delle Star, fra cui Ilona Staller, Pamela Andérson, Paris Hilton, pizzicato in compagnia di un agente speciale. In discussione una lettera in partenza verso il Quirinale. Ma perchè la presenza dei servizi speciali?

Si è abituati a leggere articoli riguardanti l’Avvocato Luca Di Carlo quasi sempre legati al mondo dello spettacolo, ma questa volta l’avvocato è stato “beccato” nella cosidetta “zona rossa” in compagnia di una persona in divisa. Avvicinato dal nostro redattore, l’avvocato ha accennato ad una misteriosa lettera indirizzata al Quirinale.

Difficile vederlo a Roma….più facile incontrarlo a Milano, negli studi Mediaset, in compagnia di Barbara D’Urso a discutere di vitalizi o ,ultimamente, dei guai del figlio dell’icona del sesso ed ex-parlamentare Ilona Staller. L’avvocato era seduto in un bar di via XIV Maggio, proprio accanto a noi e dopo una discussione semplice con questo agente misterioso sentiamo più volte accennare al Quirinale e da qui interveniamo in modo garbato a “pizzicare” la situazione.

Il tema era una lettera che dovrebbe arrivare al Palazzo del Presidente della Repubblica. Dopo esserci presentati come Agorà Magazine ed aver iniziato la nostra breve interferenza, che sottolineava come avessimo sentito parlare i due protagonisti di questa vicenda, l’avvocato Di Carlo ha risposto cosi:

“Nulla di che, è solo un documento con una base importante al suo interno che invieremo al Capo dello Stato”.

Ma riguarda il Presidente della Repubblica?

“No, no, siete gentili, ma ho già risposto troppo”.

Possiamo solo sapere come mai la presenza di questo agente, che abbiamo capito facente parte di reparti speciali?

“No comment. Ripeto, siete gentilissimi e adoro come fate il vostro lavoro, ma adesso purtroppo sono impegnatissimo e non mi è possibile rispondere”.

Poi interviene brevemente l’agente con un secco:”Per favore!”

Una situazione meravigliosa:…l’avvocato del Diavolo, sempre attivo dietro le bellezze internazionali, in questo poeriodo interessato anche all’Isola dei Famosi, vederlo oggi in una situazione da Agente Segreto è davvero Top.

Il fatto che l’Avvocato Di Carlo sia dentro discussioni lontane dal mondo del gossip è già di per sé strano, ma vederlo serio e dentro ad argomenti legati ad alte istituzioni dello Stato rende sicuramente il fatto non trascurabile.

Rimangono sempre aperte due questioni:

1) Di cosa parla la lettera che dovrebbe arrivare al Capo dello Stato?

2) Come mai la presenza di un agente speciale?

3) La questione riguarda per caso anche l’Ungheria, città natale di Ilona Staller?

Resta comunque interessante trovare il cosiddetto “Avvocato del Diavolo” in una situazione del genere.