Archivi categoria: RECENSIONI

“Ma che spettacolo” di Umberto Tozzi

Un ritorno del cantante al grande pubblico, ma sotto un nuovo volto musicale. Nuove emozioni che non ritornano dal passato, ma sono note musicali nuove, di un nuovo Umberto Tozzi.

Molte storie d’amore vissute in maniera diversa, cosi che ogni canzone ha un suo timbro specifico: l’amore vissuto come pensiero infinito verso la propria amata; necessità dell’aiuto della propria amata, per completarsi; la necessità dell’amore per vivere la vita quotidiana, difficile; la sofferenza non nascosta nell’essersi detti addio. Umberto Tozzi torna con il suo carattere e voce dolcemente ribelli, presentando un nuovo album che permette al pubblico di vivere appieno la propria storia d’amore con la propria metà.

“Sei tu l’immenso amore mio, non so spiegarmelo neanche io”….”Intorno a me da quando ti ho incontrata non ti ho più lasciata, mi bastavi tu…mi hai colorato il cuore già pieno di dolore”. Sorridimi, perdonami, un uomo non sa mai quanto ti meriti”

Canzoni da ascoltare, vivere internamente, dedicare…un bellissimo album…nuovo.

Andrea Celeste…La cantante torna con il suo inconfondibile calore.

La musica e la voce unica di Andrea Celeste ci abbracciano ancora una volta con le loro infinite emozioni. Sensazioni uniche, come una sera sul mare, mano nella mano con i propri sogni o con il proprio amore vicino, ascoltando insieme le onde musicali di queste canzoni indimenticabili.

Calore, che copre il pubblico con il suo grande piumone di note lasciandolo nudo e coccolato, come un grande bambino coperto di coccole.

L’affetto del pianoforte, insostituibile amore degli amori e sempre presente nel mondo di Andrea Celeste.

Rivitazioni uniche, come solo l’artista sa fare. Brani come :“Che cosa c’è; Noi due; Se stasera sono qui; La ballata dell’amore cieco” e molti altri…suoni e parole leggeri come un aquilone colorato. E’ insomma inconfondibile il talento dell’artista e la sua capacità di legare a sè il calore del pubblico.
Unico il suo Swing and Blues; sempre moderno e personale.

Silenzio:…..Accendiamo la Radio……Accendiamo l’emozione.

Torna ET grazie a Cosimo Allera

ET, la creatura di Carlo Rambaldi, torna a noi tramite una scultura dell’Artista Cosimo Allera, inaugurata 19/10/2012 accanto al Municipio del comune di Zagarise, in ricordo del Maestro Rambaldi, mito internazionale.

L’emozione più grande, per un genitore, è vedere lo sguardo del proprio figlio sorridegli e ringraziarlo per la Vita che gli si è data e l’emozione di questi giorni è vedere gli sguardi della famiglia Rambaldi abbracciare quello del “nostro” ET, piccolo tesoro internazionale, e vedere in questo….l’abbraccio allo sguardo di Carlo Rambaldi.

La semplicità dell’Amore riunisce in modo forte un’unica famiglia ed il ricordo stesso di tutto un popolo.Impressionante la sottile linea tra realtà e fantasia, che l’opera di Allera riesce a trasmettere.

ET non risulta scultura, ma essere vivente, con la forza interna di portare subito un’emozione forte al pubblico.

Se la scomparsa
di Carlo Rambaldi, avvenuta il 10 Agosto 2012, doveva portare il suo ricordo più forte, gli sguardi abbracciati della moglie di Rambaldi, Bruna, della figlia Daniela, e del loro “piccolo figlio” ET, è stato il regalo più grande che abbiamo potuto vedere.

E tutti assieme, alziamo gli occhi al cielo…….indicando l’infinito.