Canzoni di carta

Io scrivo canzoni,
canzoni di carta,
che come carta pesta
fanno male alla testa.
Bussano un poco
e poi scappano via,
lasciando un messaggio in segreteria,
cosi la testa non fa più male
e nasce la poesia che mi fa pensare.
E' quella che voglio,
che cerco e aspettavo,
ma se prima guardavo,
ora scrivo, piango e rido.
Righe d'inchiostro, che manco mi conosce,
ma che resta indelebile
nella storia della vita,
della mia mente.
Scrivi canzone,
scrivimi addosso,
scrivimi dentro,
entra nel circolo per un momento,
poi vieni fuori e fatti vedere,
alza la testa e basta scappare.
Canzoni di carta,
che come carta pesta
fanno male alla testa...

La forza dell’Amore

Io, come un angelo solo,
con le sue ali spente,
ti aspetto in questa casa sperduta,
che aspetta, con me,
il ritorno delle sue note
e la musica che manca.
Non morirò solo,
lasciandoti sola.
Scende una lacrima spenta.
Si aprono le ali possenti
e scoppia la luce di dio
ad illuminare la strada.
Ora splende questa casa,
che assieme a me...ti aspetta