L’Avvocato del Diavolo verso il Quirinale-Luca Di Carlo

Luca Di Carlo, l’avvocato delle Star, fra cui Ilona Staller, Pamela Andérson, Paris Hilton, pizzicato in compagnia di un agente speciale. In discussione una lettera in partenza verso il Quirinale. Ma perchè la presenza dei servizi speciali?

Si è abituati a leggere articoli riguardanti l’Avvocato Luca Di Carlo quasi sempre legati al mondo dello spettacolo, ma questa volta l’avvocato è stato “beccato” nella cosidetta “zona rossa” in compagnia di una persona in divisa. Avvicinato dal nostro redattore, l’avvocato ha accennato ad una misteriosa lettera indirizzata al Quirinale.

Difficile vederlo a Roma….più facile incontrarlo a Milano, negli studi Mediaset, in compagnia di Barbara D’Urso a discutere di vitalizi o ,ultimamente, dei guai del figlio dell’icona del sesso ed ex-parlamentare Ilona Staller. L’avvocato era seduto in un bar di via XIV Maggio, proprio accanto a noi e dopo una discussione semplice con questo agente misterioso sentiamo più volte accennare al Quirinale e da qui interveniamo in modo garbato a “pizzicare” la situazione.

Il tema era una lettera che dovrebbe arrivare al Palazzo del Presidente della Repubblica. Dopo esserci presentati come Agorà Magazine ed aver iniziato la nostra breve interferenza, che sottolineava come avessimo sentito parlare i due protagonisti di questa vicenda, l’avvocato Di Carlo ha risposto cosi:

“Nulla di che, è solo un documento con una base importante al suo interno che invieremo al Capo dello Stato”.

Ma riguarda il Presidente della Repubblica?

“No, no, siete gentili, ma ho già risposto troppo”.

Possiamo solo sapere come mai la presenza di questo agente, che abbiamo capito facente parte di reparti speciali?

“No comment. Ripeto, siete gentilissimi e adoro come fate il vostro lavoro, ma adesso purtroppo sono impegnatissimo e non mi è possibile rispondere”.

Poi interviene brevemente l’agente con un secco:”Per favore!”

Una situazione meravigliosa:…l’avvocato del Diavolo, sempre attivo dietro le bellezze internazionali, in questo poeriodo interessato anche all’Isola dei Famosi, vederlo oggi in una situazione da Agente Segreto è davvero Top.

Il fatto che l’Avvocato Di Carlo sia dentro discussioni lontane dal mondo del gossip è già di per sé strano, ma vederlo serio e dentro ad argomenti legati ad alte istituzioni dello Stato rende sicuramente il fatto non trascurabile.

Rimangono sempre aperte due questioni:

1) Di cosa parla la lettera che dovrebbe arrivare al Capo dello Stato?

2) Come mai la presenza di un agente speciale?

3) La questione riguarda per caso anche l’Ungheria, città natale di Ilona Staller?

Resta comunque interessante trovare il cosiddetto “Avvocato del Diavolo” in una situazione del genere.

Il “Dolore” di Paola Lusuardi – Recensione

Basta solo un’occhiata per capire cosa si proverà ad osservare questo dipinto.
Sembra un gioco di parole, ma invece è la pura realtà. In questo lavoro Paola Lusuardi riporta il dolore che un uomo può portarsi dentro all’infinito, se non aiutato a superarlo. La sofferenza di un bambino, visto da un uomo adulto, o la sofferenza di un uomo, che rivede il suo passato sofferto da bambino, ma anche la sofferenza dell’adolescenza mondiale, dimenticata dall’uomo.

Sono molti gli aspetti che può prendere per mano quest’opera, sicuramente è molto forte e merita di essere sofferta.
Una piccola immagine riflessa, resa gigante dall’occhio che non può non vedere…..assorbire….ricordare tutto.
Un dipinto potente, che racchiude in sé tutto ciò che fa male e una richiesta d’aiuto.

Padre, madre, figlio, figlia, uomo, donna….un unico sguardo!

Danti feat Nina Zilli e J-Ax? Per me è NO

Dopo l’uscita in radio del singolo “Tu e d’io” di Danti feat. Nina Zilli e J-Ax, è online il videoclip ufficiale, con la partecipazione speciale di Maccio Capatonda.


Dato come brano che spopola in radio, mi sento di criticare questa affermazione in quanto stando sulle radio prettamente di musica italiana non credo di aver sentito ancora questo brano. Non solo, ma vedendo il video la svogliatezza di seguire il brano, e lo stesso video, aumenta. Perchè questo? Perchè il video è troppo prevedibile e le cose prevedibili distruggono un evento.


E’ vero che il video si rifà ad un vecchio film comico degli anni 80, “Weekend con il morto”, ma la riuscita di un video avviene anche attraverso i dialoghi contenuti in esso e qui sono prevedibili, recitati in modo superficiale, in fretta e furia.
Il video è abbracciato in pieno dal brano stesso. La continua ricerca di duetti o terzetti forzati che non hanno nulla in comune fra loro. La tranquillità e melodia di Nina Zilli con la voce troppo veloce, forzata di J-Ax.


Per me è NO!
Questo stona ancora di più con le dichiarazioni di Danti, che sottolinea come questo brano sia per lui una cosa speciale. Il cantante descrive cosi la nascita di “Tu e d’io”:

“Volevo iniziare questo percorso da direttore artistico partendo alla grande e per questo ho chiesto aiuto a due dei miei artisti preferiti oltre che due grandi amici, Ax e Nina Zilli, che hanno interpretato il brano meglio ancora di come lo immaginavo. Quando fai questo lavoro vuoi o non vuoi l’input o il concept spesso arrivano dall’artista con cui stai lavorando, per questo progetto invece ho ripreso a scrivere in piena libertà … successivamente ho cercato chi meglio potesse interpretare i miei pensieri. Io credo che le canzoni siano come i vestiti, ognuno ha il suo e quando trovi chi le sa indossare e valorizzare allora scatta la magia. Io non faccio canzoni belle che possono cantare tutti, faccio vestiti giusti che stanno bene solo a chi li sa indossare”.

VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=eYugpMbBIt4