Il pianto libero

Soffoco; apri!

Apri gli occhi ed innondali per me.
Soffoco.
Torna l’amore come non vorrei
nei ricordi malinconici
che di vero hanno poco nulla,
tranne il peso che rinchiude l’ossigeno
in una minuscola gabbia…prima che scoppi.

Allora scoppia!!! Scoppia che è meglio.
Piccola lacrima posso essere per te,
ma muoio anche io se chiusa in una diga
che di me toglie il senso.

Cos’è la pioggia sul viso
se rimpiazzata dal rumore del mare?
Significati diversi,
come il mio pianto libero
rispetto ad un’ondata di dolore.

Guardati…mi senti…ti vedi;
alza gli occhi al cielo
e lasciami scendere…con te