BIOGRAFIA

Claudio Raccagni nasce nel 1969 a Palazzolo sull’Oglio, nel bresciano.

Scrittore, redattore. Tra il 2005 e il 2009 scrive 4 raccolte di poesie e testi di denuncia: “Ho detto…ho pensato; Io ballo da solo; Passo, dopo passo; Io sono Linda”.

Tra i suoi premi più importanti la menzione d’onore al “Concorso internazionale Prader Willi” , il primo premio ed il premio speciale al concorso “Wilde” con il testo “Io sono Linda”, con il Patrocinio del Parlamento Europeo. Nel Giugno 2009 viene invitato al convegno contro le violenze alle donne, ai minori ed in generale, presso l’Università Roma Tre, Roma.

Il suo impegno contro l’illegalità o le violenze in genere lo vede collaborare tra il 2009 e il 2011 con la ICAA (INTERNATIONAL CRIME ANALYSIS ASSOCIATION).

Collabora con vari giornali online tra cui Agorà Magazine e Gente Vip. Sue interviste a Romina Power; Lorella Cuccarini; Ilona Staller; Nina Soldano; Claudia Zanella; Loriana Lana, Roberta Ferrari, Gabriella Deodato, l’artista mondiale Rabarama, Terry Schiavo, Stefania Visconti, Gabriella Di Luzio ed altri ancora.

Suoi contatti diretti o indiretti con le istituzioni sono stati presi con personalità quali gli ex-Presidenti della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano, Silvio Berlusconi, Fausto Bertinotti. Tra i suoi documenti anche una fotografia autografata dall’ex Presidente francese Nicolas Sarkozy e Carla Bruni.

NEL DETTAGLIO:

L’autore inizia giovanissimo a scrivere i suoi diari, inserendo pensieri; poesie; scritti; dedicati al padre.
Nel settembre del 2005 stampa 100 copie di “Ho detto…ho pensato” , una raccolta di poesie destinata a poche persone speciali: un libro da collezione.
Nel 2005 partecipa al “Concorso internazionale Prader Willi” con la poesia, sul tema dell’Handicap, dal titolo “A occhi chiusi”, aggiudicandosi una menzione d’onore.

Negli anni inizia anche a prendere contatto con le Istituzioni Italiane, dal Parlamento ai Presidenti della Repubblica che si avvicendano, iniziando un contatto con cui spesso lo scrittore-cittadino esprime le sue perplessità sull’operato degli stessi.
Nel dicembre 2006 la poesia “Baci di neve” viene inserita nell’Agenda Poetica Artistica 2007, omaggio a Giovanni Paolo II, stampata dalla Nicola Calabria editore; poesia partecipante al concorso “Totus tuus”.

Nel marzo 2007, con la poesia “Il rantolo del cuore”, riceve una medaglia come merito per lo scritto nel concorso “I giardini dell’Anima”- Roma.
Nei mesi di settembre-ottobre 2007 vengono pubblicati due libri: “Io ballo da solo” e “Passo, dopo passo…”, il quale si presenta come il primo vero libro dell’autore, con testi impegnati, anche duri, ed una poesia scritta nell’arco di 12 anni: “Passo, dopo passo…” , che da titolo al libro.

Nel mese di Dicembre 2007, si classifica al terzo posto con la poesia “Io sono la morte” al concorso nazionale ed internazionale “Le parole che nascono dall’anima” 2007, Roma.
Nel mese di Marzo 2008 viene invitato, e premiato, come ospite alla esposizione di arte contemporanea di pittura e scultura di Mandelieu (Cannes), come unico scrittore.

Nello stesso anno partecipa al 1° Premio internazionale “Artiste de Montmartre” con il quadro “Un film minore” aggiudicandosi una premiazione ed un’ottima critica. Nel Gennaio 2009 espone il testo “Lei, la mia onda” al Premio “Il Mare d’Inverno”, aggiudicandosi l’unica premiazione di un testo poetico tra gli altri presenti all’interno dell’esposizione d’arte contemporanea. Cesenatico.

Il quadro con il testo “IL DANNO” viene inserito nel catalogo ARTE E COLLEZIONISMO 2009, d’arte contemporanea. Unico scrittore inserito in un catalogo d’arte.
Il 2009 vede la nascita del libro denuncia “Io sono Linda”, libro che è il conglomerarsi dell’impegno dell’autore contro le violenze fisiche e psicologiche a danno dei minori e delle donne. Torna Linda, con la sua tragica ed emozionante trilogia. Il libro è anche un omaggio alla scrittrice Oriana Fallaci e alle forze dell’ordine.
Come dice la prefazione:”L’autore si fa leggere con un libro che non passa nel tempo: le sue poesie…oggi!”

Nel Giugno 2009 viene invitato al convegno contro le violenze alle donne, ai minori ed in generale, presso l’Università Roma Tre, Roma. L’apertura del convegno avviene con la presentazione del suo libro “Io sono Linda”; altri testi hanno poi “accompagnato” il convegno stesso.

Nel Dicembre 2009 vince il Primo premio ed il Premio speciale al Concorso “Wilde” con il testo “Io sono Linda”, col Patrocinio del Parlamento Europeo.
Dal 2009 al 2011 collabora con la ICAA (INTERNATIONAL CRIME ANALYSIS ASSOCIATION) riguardo LE violenze in genere.

A Gennaio 2010 riceve il Premio Grandi Firme dell’Arte Contemporanea.

Nel Febbraio 2011 ha la sua prima personale di quadri poetici, con il patrocinio del Comune di Zanica (Bg) e nello stesso anno, sempre con il patrocinio del comune di Zanica, alcuni suoi testi vengono scelti per la rappresentazione di una recitazione teatrale.
Suoi libri sono stati consegnati agli ex-Presidenti della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano e varie personalità artistiche nazionali.

Ringraziamento con fotografia autografata sono stati espressi dall’ex Presidente francese Nicolas Sarkozy e Premiere dame Carla Bruni.

Inizia a scrivere anche sul quotidiano on-line Agorà Magazine, dove il suo modo di scrivere semplice, senza rincorrere il gossip o la notizia bomba, gli permette di scrivere articoli molto seguiti, come:” Choc! La Chemioterapia aiuta il tumore e via libera al metodo Di Bella”, articolo che riceve più di 30.000 visite.

Inizia a scrivere recensioni e critiche per vari artisti contemporanei, quali cantanti, pittori, scrittori , personalità dello spettacolo ed incontra la loro fiducia incominciando anche a pubblicare interviste importanti quali quelle a Romina Power; Lorella Cuccarini; Ilona Straller; Nina Soldano; Claudia Zanella; Loriana Lana, Roberta Ferrari, Gabriella Deodato, l’artista mondiale Rabarama; Terry Schiavo; Stefania Visconti; Gabriella Di Luzio ed altri ancora.

Gli articoli si fanno anche più duri, politicamente parlando: lettere aperte ai Capi di Stato. Lo sfruttamento della prostituzione, che porta l’autore a presentare anche varie denuncie, fino al Ministero di Giustizia.

Molto sensibile ed istintivo riesce spesso ad immedesimarsi nelle opere d’arte contemporanea e incontrare l’interesse degli artisti stessi.
Dal 2015 al 2016 collabora come redattore nel giornale online Gente Vip (www.gentevip.it)