Vacanze meritate e una statua per l’attrice Debora Cattoni

L’imprenditrice ed attrice Debora Cattoni si gode finalmente il sole nella Maremma Toscana, paparazzata con un fisico al top

Posa per noi, solo per pochi attimi, la blogger ed attrice Debora Cattoni, presso il Country Villas Fattoria Le Guardiole, al centro della Maremma Toscana tra il mare della Costa d’Argento e le acque sulfuree delle Terme di Saturnia, a due passi dal Giardino de Tarocchi, dove sta trascorrendo momenti di meritato relax.

L’attrice viene infatti da un periodo stressante, di forte impegno organizzativo per il suo magazine www.selfiemadegirl.com e per la sua collaborazione con vari eventi in programmazione a settembre nel milanese, collaborazioni che l’hanno vista di recente in compagnia della showgirl Sara Tommasi o ospite al Museo Lamborghini  in compagnia del Dott. Fabio Lamborghini per una visita privata al Lamborghini Museum ( Sant’Agata Bolognese).

Ospite della struttura Le Guardiole (http://www.leguardiole.it/it) Debora Cattoni si presenta rilassata ed in grande forma, dichiarando di essere in procinto di invitare presso la struttura stessa eventuali Vip, visto che il villaggio e’ strutturato per poter ospitare eventi, auto-moto raduni, meeting o semplicemente per trascorrere una vacanza top in compagnia del sole profumato della location e delle sue prelibatezze.

Sempre bella Debora Cattoni nella sua forma elegante e simpatica e nello stesso tempo manageriale, un personaggio che ora entra ancora di piu’ nel mistero e nell’inizio della storia del cinema, perche’, solo pochi giorni fa, si e’ scoperto che esiste una statua dedicata proprio a lei e che la raffigura come le star hollywoodiane anni ’50, una trasgressiva Sandy del musical Grease.

La statua risulta opera dell’artista Benito Colle di Miglionico. Ora non ci resta che lasciare la Maremma e la splendida Debora Cattoni per iniziare un nuovo scoop……..incontrare lo scultore Benito Colle.

L’attore Keanu Reeves in Italia a casa Debora Cattoni?

Mistero sulla presenza in Italia dell’attore Keanu Reeves, che sarebbe stato visto in Umbria a casa della blogger ed attrice Debora Cattoni, durante un incontro di lavoro dove c’erano presenti anche la showgirl Sara Tommasi, assieme al suo nuovo amore.

Non e’ stata confermata la presenza dell’attore americano in Italia, ma troppe coincidenze ed un fuggi fuggi generale hanno aperto il mistero.

Solo qualche giorno fa’ la showgirl Sara Tommasi e’ stata pizzicata in vacanza all’Argentario con un misterioso e riservato manager, che non ha permesso interviste, ma che ha comunque fatto scoppiare il caso Tommasi e la sua nuova love story.

Nel contempo la blogger-attrice e direttrice del magazine online www.selfiemadegirl.com era in visita al Museo Lamborghini in compagnia del Dott. Fabio Lamborghini per una visita privata al Lamborghini Museum ( Sant’Agata Bolognese,) perchè egli stesso con richieste ben specifiche, e date con largo anticipo, accompagna privatamente personaggi celebri e gruppi di persone internazionali interessati al marchio esclusivo mondiale per eccellenza “Ferruccio Lamborghini”.

Come ogni nuova personalita’ del mondo del cinema la direttrice Debora Cattoni e’ stata seguita dagli interessi dei paparazzi, proprio per i suoi spostamenti continua a contatto con varie importanti personalita’ manageriali e dello spettacolo.

Sicura la sua presenza al Byblos di Milano a settembre 2017 per il compleannno del fotografo dei Vip Roberto Vacca e di Andrea Tacconi, modello e figlio dell’indimenticabile portiere Juventino Stefano Tacconi.

Serata dove ci saranno molte personalita’ dello spettacolo ancora tenute nascoste, tranne un nome che lo stesso Vacca ha segnalato e cioe’ quello della sempre splendida e ora single Aida Yespica.

 

Avvicinata nella sua casa in Umbria, dove di norma e’ il ritrovo per lo sviluppo tecnico e manageriale del suo magazine, Debora Cattoni era in compagnia di Sara Tommasi alla quale volevamo chiedere se si poteva sapere almeno solo il nome dell’uomo misterioso, ma il personale all’entrata non ha permesso interviste o riprese, perche’ c’erano ospiti internazionali e non era possibile disturbare in quelle giornate.

Il personale intanto si premurava di far rientrare i protagonisti della riunione da un’entrata laterale, ma da cui si vedevano, anche se con difficolta’.

Poi la frase di un collega:”Ma e’ Keanu Reeves”.

E’ bastato questo a scaldare gli animi dei pochi inviati presenti, ma che comunque hanno vissuto questo momento in diretta.

Non e’ possibile confermare la presenza dell’attore Reeves a casa Cattoni, ma di sicuro la stessa direttrice lo conosce in quanto l’ha gia’ incontrato in Svizzera a Basel alla Fondation Beyeler, in occasione della mostra di Paul Gauguin con la lettura da parte di Reeves del libro “Noa Noa”, libro appunto di Paul Gauguin.

 

Non solo, ma e’ sicuro e confermato inoltre che la Cattoni ha fatto telefonare pochi giorni fa agli uffici stampa americani dall’interprete bresciano, nello specifico palazzolese, Enrico Barbo’, per invitare lo stesso Keanu Reeves in Umbria per un’ospitata con le autorita’ del luogo e che la stessa vicina di casa di Reeves sia in contatto con la Cattoni.

Tutte notizie confermate dal redattore Claudio Raccagni, per Agora’ Magazine, in contatto diretto con lo stesso Enrico Barbo’, che ha portato avanti le telefonate per contattare Reeves.

I protagonisti della fuga casalinga erano di certo l’attrice Debora Cattoni, Sara Tommasi con il suo nuovo amore, riconosciuto in volto, ma di cui non si sa nulla di piu’ e il secondo misterioso personaggio tenuto nascosto, per quello che si poteva, dalla Cattoni stessa, questo non ha impedito pero’ di notare come il fisico e capigliatura dell’uomo si avvicinino a quelli del sexy attore americano Keanu Reeves.

A far pensare anche a questa notizia e’ la velocita’ con cui i protagonisti si sono trasferiti all’interno.

Tutto questo si potrebbe anche collegare al fatto che Debora Cattoni sia in procinto di continuare le riprese del film “”The cheat on the run” accanto all’attore Mickey Rourke, scene che si svolgeranno a Palermo, e che hanno portato l’attrice blogger ad aver allargato il suo potenziale manageriale all’estero.

La possibilita’ che Keanu Reeves sia in Italia non e’ quindi da scartare e che possa essere proprio in contatto con Debora Cattoni nemmeno. I misteri non durano a lungo.

Linda

Balla bimba,
balla su di me.
Balla, muovi,
urla fin che ce n’è.

Labbra piccole, si,
fanno per me,
perchè fanno di tutto tranne parlare.

Balla bimba,
balla sotto di me,
anzi no, lascia ballare me.
Lascia che porti
il passo dei porci.

Guardami negli occhi,
come a un cane bastardo,
che tu stai attenta
a dare solo uno sguardo,
ma tanto sono io a tenerti al guinzaglio,
con un paio di manette ed un membro cosi.

Balla bimba,
balla su di me,
piangi adesso
piangi fin che ce n’è.
Muoviti, piangi,
fai venire anche me.

Brutto l’orco
e le mani dell’orco,
che si spingono dentro
a cercare di più.

Brutto l’orco,
che ti guarda negli occhi,
e che il giorno dopo
esce col sorriso negli occhi.

Balla bimba,
balla sopra me.
Ti pago bene
se non dici chi sono;,
se invece parli

mi spiace ma ti meno….ti meno..e me lo meno.

Brava Linda,
fai una cosa bella:
non dirlo alla mamma,
che le regalo la tessera;
è una cosa bella,
molto meglio che fare la sguattera.

Balla bimba,
bimba di papà.
Lo sai che il tuo papà
gioca a scopa con l’orco…
…gioca a scopa con l’orco…….e gli regala la figlia.

Amico mio, facciamo una cosa,
dammi la figlia, che ti pago la dote.
E’ minorenne ed è una gran bella figa…
…a me del matrimonio non importa una sega.

Piccola bimba,
piccola Linda,
arrivo io
con le ferite nel cuore
che a questi mostri fanno sempre paura,
perchè le mie ferite sono più di una mannaia
in cerca tutti i giorni del lupo mannaro.

Mi scusi comandante, senatore, signore,
ma forse è molto meglio
che la chiami coglione.
Ho visto quella bimba
seduta sulla strada;
ho visto quella bimba, che non parla da un po’,
ho visto quella bimba…….ed è sempre cosi.

Vogliamo far qualcosa nel suo piccolo paese
prima ancora di svendere la poltrona a un puttaniere?
Ops…..mi scusi comandante, mi scusi senatore,
scusami no-global con la faccia da coglione,
che se c’è da far casino sei peggio di un cannone,
ma per una bimba stuprata perdi pure la voce.

Ops…..mi scusi comandante, mi scusi senatore,
forse ho parlato troppo
e offeso il vostro onore,
ma quella bimba mi guarda negli occhi
e stia sicuro non la lascio cadere…

…sarete voi a cadere nella cenere.

Balla Linda,
bella bimba,

torna a giocare e ballare come sai.