Scrivimi quando mi sarai vicino

Le parole a volte passano col tempo,
anche se resistono molto di piu’ del suo valore.

Ricordo bene il suono delle parole d’amore,
le loro vibrazioni nel mio cuore
e tutto quello che hanno potuto fare.

E poi le lettere,
di quando si e’ lontani,
che fanno male o fanno bene,
restando comunque immortali
nei nostri diari infiniti.

Amore detto col cuore,
amore detto con le parole,
amore scritto su un pezzo di carta
con infinito amore.

Scrivimi quando mi sarai vicino,
io ti apriro’ all’istante

Frasi registrate…nel cuore

“Ieri, quando mi hai telefonato…”

Una telefonata per sentire
la tua voce.
Non ricordo cosa ti dissi,
ma ricordo il suono
della tua voce:…il suono dell’arpa.

“Ninna nanna amore, tienimi con te…”

Un dolce abbraccio
per far chiudere i tuoi occhi
in un dolce riposo
e cullare le paure,
perchè anche loro sono piccole bimbe da cullare
e far addormentare.

“Ora ti racconto una bella favola…”

Favole per me,
come l’amore
che si capisce troppo tardi.
Parole recitate con voce stridula,
rauca, potente, dolce, bimbesca.
Una sola voce amorevole…
…solo per me.

“Oggi è il 25 gennaio e in casa ci sono due nuovi inquilini…”

Due piccoli nuovi ospiti:
Pinco e pallino sono i loro nomi.
Due piccoli pesci rossi,
che il tuo cuore tenero
ha voluto adottare,
ma che non ha salvato
dalle malattie del commercio.
Pinco e Pallino…
…ora Angeli del mare.

“Grazie amore. Grazie di esistere…”

Grazie piccola.
Grazie di essere dentro di me…Per sempre.